Dormire a Marrakech

Hall Royal Palm

Sono svariate  le scelte che si possono fare nello scegliere dove dormire a Marrakech, dai riad (splendide residenze nascoste all’interno delle Medina) a semplici guest houses, senza dimenticare i villaggi turistici nella Palmeraie o gli o esclusivi hotels 5 stelle a pochi passi dalla Piazza Djemaa el Fna.
Ma come sempre preferisco parlarvi solo di luoghi e di strutture che conosco e che consiglio personalmente.

Io ho scelto un nuovo resort, il Royal Palm Marrakech della catena mauriziana Beachcomber.

Royal Palm Marrakech

La nuova struttura é ha tutti gli effetti un 5 stelle lusso e sorge nella nuova area di Marrakech, a meno di 10 minuti dall’aeroporto e a pochi chilometri dal centro città; la posizione invidiabile permette di godere da ogni camera dell’hotel della magnifica catena dell’Atlas con le cime innevate, uno spettacolo mozzafiato.

Royal Palm view

Il designer della struttura é riuscito a coniugare negli edifici e negli arredamenti lo  stile marocchino, con la sobrietà e la freschezza degli arredi mauriziani, che tanto ricordano l’appartenenza della catena alberghiera Beachcomber all’isola di Mauritius.

Palazzine a 2 piani che ben si inseriscono tra le palme e gli aranceti.
Un lusso elegante ma non ostentato, camere (suites) spaziose, luminose con grandi bagni in marmo, grandi tappeti che arrivano a sfiorare il balcone che si affaccia sullo splendido campo da golf da 18 buche.
Si perché se cerchiamo un campo da golf nuovissimo a Marrakech lo possiamo trovare soltanto qui al Royal Palm, e a breve aprirà anche la propria club house per gli ospiti.

Roayl Palm Hall

Una colazione servita a bordo piscina, una infinity pool di dimensioni inimmaginabili, con acqua riscaldata. E’ difficile resistere alle spremute di frutta fresca, alle saporite marmellate esotiche, alle brioches tipicamente francesi appena sfornate; un ottimo start-up mattutino prima di partire alla scoperta di Marrakech.

A pranzo si può scegliere l’Olivier, un grill bar (ma é riduttivo)a bordo piscina, dove poter scegliere tra fresche insalate e piatti di pesce grigliati al momento; inoltre può essere un occasione per degustare dei freschi vini bianchi marocchini.
In serata, al rientro dalle visite e dalle esplorazioni dei souk, si cena all’elegante ristorante Le Caravane dove é da poco arrivato come Executive Chef Philippe Jourdin  perdirigere i 4 ristoranti del resort.
Da non perdere le Tajine e le 3 degustazioni di salmone.

Royal Palm swimming pool

3 dettagli che mi hanno colpito, senza entrare nel merito del servizio che é superlativo ed eccellente dalla reception alle camere:
– un bar molto accogliente alla sera dove incantarsi di fronte ad un camino acceso.
– un miniclub con piscina privata e campi da tennis in miniatura (se avessi qualche anno in meno lo avrei utilizzato come area relax)
– una concierge privata per il check-in in camera.
cosa si può desiderare di più per concludere una week end a Marrakech dopo un soggiorno al Royal Palm Marrakech?? forse  non poter utilizzare la Spa Clarins….aprirà solo tra pochissimo.

Bienvenue  Royal Palm Marrakech!

Advertisements