Bali–4th Episode – Lo spazio

Ormai é un successo!!!! Welcome on Board!

PURA in balinese significa “spazio circondato da mura” ed è con questa parola che a Bali indicano i templi.

Ecco di cosa parliamo oggi: i templi e le credenze religiose balinesi.

Bali è disseminata di templi (ce ne sono più di 200!).

I templi balinesi hanno una struttura molto articolata e sono formati da un insieme di più ambienti sacri, tra cui le famose torrette, dei tempietti sormontati da tetti di paglia su più livelli, il cui numero indica la divinità a cui sono dedicati.

Sono orientati verso le montagne (kaja), il mare (kelod) o il sole sorgente (kangin) perché secondo le credenze, là risiedono gli spiriti: quelli benevoli abitano le montagne e portano la prosperità, mentre i giganti e i demoni si nascondono nel mare.

A Bali si venerano principalmente le stesse divinità dell’India, oltre ai vari spiriti ed entità prettamente locali (induismo balinese).

Ogni mattina, i balinesi si recano ai Pura a depositare le offerte per rendere omaggio agli spiriti benevoli, mentre le offerte lasciate altrove (vi ricordate i cestini di foglie di palma di cui vi avevamo parlato nella prima puntata??) servono a placare i demoni maligni.

Tra tutti i templi di Bali ecco i nostri preferiti, che non potrete assolutamente non visitare:

BESAKIH è il tempio più importante e più antico dell’isola (ha su per giù xxx anni!) in verità è costituito da oltre una ventina di templi collegati tra loro e da centinaia di torrette. Dai suoi 1000 mt di altitudine, sembra guardi verso il Gunung Anung, la montagna più alta di Bali considerata dai suoi abitanti l’ombelico del mondo.

ULUWATU probabilmente il nostro pura preferito, sorge su un incredibile scogliera a picco sul mare, ed è abitato da numerose scimmiette (peraltro un po’ fastidiose e pure ladruncole!).

TANAH LOTè uno dei simboli di Bali, e il più importante tempio dedicato al mare. Sorge su un promontorio roccioso che con l’alta marea viene completamente circondato dall’acqua, solo quando c’è la bassa marea lo si può raggiungere a piedi! Secondo le antiche credenze, i serpenti marini velenosi che vivono ai piedi della roccia sono i guardiani del tempio e lo proteggono da demoni, intrusi e vari spiriti maligni.

© Robert Stephan / age fotostock

Vi lasciamo con un’ultima curiosità:

per entrare nei templi (non tutti accessibili ai turisti) occorre indossare un telo o una cintura che cinga la vita, per tenere a freno gli spiriti impuri, che secondo le loro credenze si anniderebbero, nell’essere umano, nella parte inferiore del corpo (si sbaglieranno?!).

Se avete suggerimenti vi aspetto nei commenti…

Advertisements

2 pensieri su “Bali–4th Episode – Lo spazio

    • Grazie mille della tua visita! Sono contento che ti sia piaciuto l’articolo, se hai suggerimenti o desideri girarmi qualche tuo posts non esitare…grazie a presto
      Max

I commenti sono chiusi.