L’isola di Aruba–con i Video di Leonardo

In questo post, voglio parlarvi di Aruba, é un’ isola abbastanza sottovalutata dai turisti italiani anche per la presenza sporadica di voli charter. Più volte nel corso degli anni vari Tour operator italiani hanno tentato di proporla nei loro cataloghi di viaggio, impegnandosi anche in rotazioni charterizzate da Milano Malpensa, ma con numeri di viaggiatori abbastanza sotto la media rispetto ad altre destinazioni caraibiche quali Repubblica Domenicana e Cuba.

L’isola secondo il mio parere invece merita sicuramente una visita, il mare caraibico é incantevole, l’ospitalità altrettanto inoltre perché no potrebbe essere una valida alternativa al  “classico” Caribe.

Aruba si trova a nord del Venezuela e resta in una posizione privilegiata anche d’estate poiché é solitamente evitata dai cicloni temporaleschi caraibici.

Immagine mappa

l’isola é sotto la “dominazione” olandese, il capoluogo é Oranjestad, a differenza di altre isole ha pochissime montagne poco elevate e con scarsa vegetazione con un clima secco tutto l’anno. Le spiagge più belle con una sabbia bianchissima si trovano nella parte occidentale dell’isola e a Sud, nella zona più riparata dalle correnti oceaniche. Mentre invece tutta la parte orientale e a nord sono più esposte ai venti ed alle alte onde del Mar dei Caraibi. La moneta usata é il Fiorino Arubano, ma anche il dollaro americano  é ben accetto in tutti gli hotels internazionali e nei principali ristoranti. Il turismo prevalentemente é canadese e americano e costanti sono anche i collegamenti con KLM dall’Olanda ovviamente…la lingua più parlata é l’olandese ma anche un dialetto chiamato Papiamento è molto diffuso ed é un misto Creolo-Portoghese con pesanti influssi africani vista la vicinanza del Venezuela che divenne porto di arrivo per molte navi usate per la tratta degli schiavi.

Le cose da ricordare sono:

  • 11 km di spiagge di sabbia bianca, tra cui le famose Palm Beach ed Eagle Beach.
  • All’interno dell’isola da non perdere  é il National Park Arikok, un enorme parco botanico con migliaia di piante rare, raggiungibile anche con taxi o con il noleggio giornaliero di una piccola auto (circa 80 euro al giorno)
  • da non perdere per i più romantici la Aruba Linear Park, un percorso pedonale lunghissimo che parte dalla capitale e raggiunge Palm Beach, soprattutto alla sera durante il tramonto i colori del mare si illuminano con il rosso del sole, uno spettacolo affascinante.
  • Inoltre per i subacquei l’isola offre più di 21 punti di immersione e 8 relitti di navi diventati paradiso per coralli e pesci tropicali.
  • Alla sera ristoranti per tutte le tasche e casinò per una piacevole vita notturna (animatissima).
  • per gli italiani!!! ricordatevi che la cucina anche nei grandi alberghi ha una connotazione tipicamente olandese (salse e burro un pò ovunque..se riuscirete a trovare un cappuccino decente verificate che della Salsa bernaise non sia finita anche lì)

Gli hotel che desidero segnalare assolutamente al top sono l’Hyatt Regency Aruba Resort & Casino ed il Riu Palace Arubaentrambi a 10 km circa dall’aeroporto, sono situati sulla splendida spiaggia di Palm Beach.

Mentre carino, discreto e ben gestito..meno palazzone e più “umano” con la classica formula all inclusive tanto apprezzata da noi italiani c’é il Tamarijn Aruba,si trova sulla Druif Beach..che é il naturale prolungamento della mitica Eagle Beach. L’hotel dispone di 9 ristoranti e 7 bar oltre a tutte le attività sportive ed un attrezzato centro diving.

Assolutamente da non perdere una cena al Carte Blanche, da prenotare prima della partenza perché i posti sono limitatissimi (15 circa) ed é il miglior ristorante dell’isola, pesce e carne di altissima qualità abbinati a vini eccezionali…eventualmente se non volete perdervelo!!!!mettetevi in lista d’attesa. Prezzo???non é il momento di risparmiare..da 80 euro circa in su a persona!!

per finire!!!!Aruba é da vedere per le splendide emozioni che sà regalare, per i colori dei suoi tramonti, per la rilassatezza dei suoi abitanti e per  i fondali sottomarini e per mille altre ragioni!!! oltre al Video di Leonardo che non posso evitare di mostrarvi!

Per tutti i dettagli “noiosi e tecnici” non esitate a contattarmi..a presto! e come sempre Welcome on Board

il nostro filmaker !!!
Annunci